ATOMOXETINA

L'atomoxetina è la molecola base di diversi principi psicoattivi (psicofarmaci) per l'infanzia. E' una molecola stimolante che viene somministrata in quantità negli Stati Uniti - ma da alcuni anni anche in Europa ed in Italia - per "sedare" bambini troppo attivi e disattenti, sofferenti della presunta "Sindrome da Iperattività e Deficit di Attenzione" (siglata, dall'inglese, "ADHD"), un disagio del comportamento caratterizzato da atteggiamenti del bimbo socialmente poco accettabili e per questo considerati "patologici". Questa molecola - alla base di prodotti come lo Strattera (marchio commerciale di proprietà della multinazionale Ely Lilly), ma non solo - è molto contestata, sia in letteratura scientifica che sui media, per gli effetti collaterali a medio-lungo termine: è stata presentata come "la principale alternativa al Ritalin, quasi priva di effetti collaterali", mentre ora è sotto accusa per i gravi danni epatici e per l'ideazione suicidaria che causerebbe nei bambini. Se vuoi informazioni complete ed attendibili su questo principio attivo, sull'ADHD, sull'iperattività e la disattenzione e gli altri disagi del comportamento nei bambini e negli adolescenti e sulla somministrazione indiscriminata di psicofarmaci ai minori all'estero ed in Italia, clicca qui

Scarica il documento in formato PDF cliccando qui
Se non disponi di una versione aggiornata di Acrobat Reader per visualizzare tale tipo di file, puoi scaricarlo gratuitamente da qui